Telecamere wireless: guida pratica all’acquisto

Se hai necessità di proteggere e sorvegliare un ambiente da remoto, che sia la tua abitazione oppure il tuo posto di lavoro contro effrazioni e furti, sicuramente una telecamera wireless è quello che fa al caso tuo.
Gli usi a cui si prestano questi apparecchi sono moltissimi: possono rivelarsi un valido aiuto per chi debba tenere sotto controllo i bambini in un’altra stanza, un anziano che si trovi in casa da solo o magari il proprio animale domestico. In ambito professionale possono essere usate per verificare l’operato dei dipendenti o l’afflusso di clienti in un locale commerciale.

È una soluzione che ti dà la possibilità di allontanarti senza dover stare in pensiero, trasmettendoti le immagini che riprende su un dispositivo a tua scelta, che sia uno smartphone, un tablet o un computer.
Ti basterà avere una connessione internet funzionante, collegare la telecamera e installare l’applicazione compatibile, per iniziare da subito a vedere i video in tempo reale.

Puoi scegliere fra diversi modelli di telecamere wireless, in base alle tue esigenze e alle caratteristiche del luogo che vuoi mettere in sicurezza.
Con questa guida ti aiuteremo a orientarti in questo vasto mondo per essere in grado di valutare quale sia la più adatta a te, prendendo in considerazione le diverse varianti possibili: se verrà collocata in un ambiente esterno o interno, quanto dovrà essere ampia la zona coperta, se sarà necessario il funzionamento anche notturno, la qualità delle immagini che verranno registrate e se dovrà avere particolari caratteristiche, come ad esempio speciali sensori di movimento o di rilevazione dei rumori. Tutto questo sempre in base al budget disponibile, in quanto si trovano prodotti interessanti per ogni fascia di prezzo.

Cosa sono le telecamere IP wireless?

Le telecamere IP (Internet Protocol) sono apparecchi che trasmettono il segnale video direttamente in formato digitale attraverso l’uso di una rete internet e ne consentono la visualizzazione su qualsiasi dispositivo connesso.
Le telecamere wireless ip sono innovativi sistemi di videosorveglianza che, grazie al loro funzionamento senza fili, hanno rivoluzionato il modo di proteggere gli ambienti e le persone a noi care. In questo caso la trasmissione del segnale avviene infatti tramite WiFi, senza bisogno di connetterle alla rete tramite cavetto.

La prima telecamera WiFi fu commercializzata nel 1996 dalla Axis Communications. Da allora la scalata dei mercati mondiali è stata molto rapida, le tecnologie si sono evolute e la crescita della domanda ha portato ad un graduale abbassamento dei costi.
Oggi è possibile acquistare ottimi modelli a prezzi veramente competitivi che garantiscono comunque una perfetta qualità delle immagini, con riprese in alta definizione anche per gli articoli più economici.

Installare una telecamera wireless è sicuramente molto più semplice e veloce rispetto alle tradizionali analogiche, richiedendo circa la metà del tempo o anche meno.
È più facile inoltre collegare più telecamere, controllabili con lo stesso software, in modo da avere un più ampio spazio di copertura.
Il progresso tecnologico ha portato a strumenti sempre più funzionali e a programmi innovativi che permettono di interagire con l’apparecchio, ad esempio facendolo ruotare da remoto, attraverso comandi azionabili dal proprio smartphone oppure permettendo la diffusione di un audio usando il microfono del cellulare.

Tutte le tipologie di telecamere WiFi

Adesso che hai capito come funziona e cosa puoi aspettarti da una telecamera wireless, addentriamoci alla scoperta delle diverse tipologie che troverai sul mercato.
Si possono effettuare diverse distinzioni in base al prezzo, alle caratteristiche tecniche e di connessione oppure secondo i particolari accessori di cui vogliamo che disponga.
Sicuramente la classificazione più importante va però fatta in base alle diverse possibilità di utilizzo per cui vogliamo acquistarla. Vediamo allora quali tipi di telecamere WiFi possiamo trovare.

Mini telecamera wireless 

Scegli queste telecamere se vuoi sorvegliare un ambiente con discrezione, occultandole magari fra l’arredamento di casa oppure nella libreria di un ufficio.
Le dimensioni possono essere veramente ridotte senza però influire sulla qualità delle immagini e sulle caratteristiche di durata e robustezza.
Anche a livello di performance non hanno niente da invidiare ai modelli più grandi.

Le telecamere wireless mini offrono un grande vantaggio: possono essere facilmente nascoste, risultando quindi meno visibili e correndo un minor rischio di essere disattivate o danneggiate da un eventuale malintenzionato. Questa sicurezza in più è molto importante soprattutto visto il continuo aumento di criminalità che si sta registrando nelle nostre città.
Possono essere utilizzate anche per indagini e per investigazioni private; in questo caso, ovviamente, dovranno essere seguite le norme vigenti in materia di rispetto della privacy.

In base all’uso che intendi farne, potrai scegliere una telecamera wireless mini semplice ed economica, adatta per essere utilizzata in un ambiente chiuso oppure una più sofisticata che disponga di microfono integrato, rilevatori di movimento e ottima qualità di ripresa in notturna.
Ne vengono ormai fabbricati moltissimi modelli, alcuni addirittura integrati in oggetti di uso quotidiano, come nel caso delle mini telecamere WiFi a forma di sveglia, di orologio o di portachiavi, che funzionano senza cavo di alimentazione essendo dotate di una batteria ricaricabile.

Telecamera wireless a batteria 

Le telecamere wireless a batteria stanno prendendo sempre più piede nel mercato della videosorveglianza. Il loro funzionamento è garantito da batterie sempre più evolute, sia che queste rappresentino l’unico elemento di alimentazione, sia che servano solo come emergenza temporanea in caso di interruzione della corrente elettrica.
Hanno durate veramente considerevoli, tanto che quasi ti dimenticherai di ricaricarle: alcuni modelli dotati di sensori di movimento, che si attivano solo in caso di necessità, arrivano anche ad alcuni mesi di funzionamento. Esistono telecamere a pile, che basterà sostituire o ricaricare una volta esaurite, e altre con batteria integrata, con cui si usa un cavetto USB oppure un alimentatore simile a quello dei cellulari.
Se vuoi aumentare l’autonomia disponibile, puoi servirti di batterie esterne supplementari, collegate tramite cavetto.

Il punto di forza delle telecamere WiFi a batteria sta nella semplicità di posizionamento: funzionano anche in caso di interruzione della corrente elettrica e puoi installarle in zone distanti dai punti luce, senza l’uso di scomode prolunghe e di interventi di muratura per coprire i cavi.
Pensa quanto ti può tornare utile un modello di telecamera wireless a batteria per sorvegliare un magazzino isolato o una strada buia.
Le più innovative ricerche tecnologiche hanno messo a punto sistemi, da poco lanciati sul mercato, che sfruttano l’energia solare tramite pannelli fotovoltaici e sempre più funzionali stazioni wireless che, poste nei pressi della telecamera, sono in grado di inviare un segnale abbastanza potente da ricaricare la batteria.

Telecamere wireless infrarossi

Che tu scelga una telecamera normale o di dimensioni mini, collegata alla corrente oppure a batteria, un’altra caratteristica che devi valutare è l’eventuale presenza di un sistema ad infrarossi.
Le telecamere wireless infrarossi permettono la ripresa di immagini anche in condizioni di scarsa visibilità, in un ambiente buio oppure di notte.
Possiedono speciali illuminatori che risultano invisibili all’occhio umano, consentendo così il loro funzionamento senza essere scoperte.
I modelli disponibili sono tantissimi, adattati ai diversi campi di utilizzo, come quelli per ambienti interni, oppure i più resistenti e impermeabilizzati per l’uso all’esterno.

Le telecamere WiFi infrarossi possono essere dotate di rilevatori di movimento, risultando un ottimo sistema per il controllo della propria abitazione di notte o magari per la ripresa di animali selvatici ai fini del monitoraggio faunistico.
Le più moderne consentono riprese perfette, una qualità delle immagini in full HD anche di notte e una distanza di ripresa che può arrivare ad alcune centinaia di metri.
Sharp è stata la prima azienda a lanciare sul mercato, circa quattro anni fa, una telecamera wireless infrarossi capace di effettuare riprese a colori anche in condizioni di assenza di luce.
Questa tecnologia è stata poi ripresa dalla Sony che, con la linea Starlight, ha prodotto telecamere rivoluzionarie, capaci di riprendere sequenze perfette senza l’uso degli illuminatori led che comportavano diversi svantaggi, tra cui immagini non ben definite e rischi di riflessi e disturbi sulle riprese.

Telecamere di sicurezza wireless

Se la tua necessità è vigilare un ambiente domestico o professionale ai fini di sicurezza puoi valutare una vasta gamma di telecamere wireless ottimizzate per la protezione contro malintenzionati, furti e danneggiamenti.
In passato dotare la propria abitazione di un sistema completo di videosorveglianza era un processo abbastanza difficoltoso che richiedeva il collegamento via cavo fra le diverse telecamere, con tracce nei muri o sul terreno per il passaggio dei cavi e che prevedeva inevitabilmente di rivolgersi a personale specializzato nel montaggio.

Oggi, grazie alle telecamere di sicurezza WiFi, con pochi semplici passaggi potrai costruire il tuo impianto personalmente, senza spendere troppo e soprattutto sarà facile configurarlo con una delle tante applicazioni per smartphone e pc, compatibili con qualsiasi sistema operativo che sia Windows, iOS, oppure Android. Questi programmi riescono a gestire più videocamere contemporaneamente che invieranno le registrazioni sul tuo dispositivo permettendoti di avere sempre sotto controllo la situazione.

Puoi anche valutare l’uso di modelli che, oltre alla trasmissione via internet, siano dotati di scheda sd per la registrazione di immagini e video in modo tale da poter continuare a riprendere anche in caso di interruzione della connessione internet, lasciandoti una traccia riproducibile facilmente su un qualsiasi computer o dispositivo mobile.
Abbinando telecamere da interno ad altre da esterno, posizionate in maniera tale da controllare tutta la superficie perimetrale della tua abitazione e optando per modelli dotati di sensori di movimento, rilevatori di calore e sensori audio, installerai in poco tempo un valido sistema di videosorveglianza che svolge in più la funzione di allarme, avvisandoti tempestivamente del passaggio o dell’intrusione di persone o animali nella tua proprietà.

Telecamera retromarcia wireless

Molti nuovi modelli di automobili hanno il sistema di telecamera di retromarcia integrato.
Si tratta sicuramente di una grande comodità per semplificare le manovre durante il parcheggio, evitando di sbattere contro ostacoli o altre autovetture.
È comunque possibile installare una telecamera sulla propria auto anche se non predisposta, con un vantaggio in più: i sistemi integrati in caso di guasto o rottura necessitano di interventi professionali e costosi per essere riparati, mentre le telecamere WiFi auto che puoi trovare in vendita sono molto semplici da installare e hanno prezzi generalmente accessibili a tutti.

Puoi scegliere di acquistare i vari componenti della telecamera retromarcia wireless separatamente: questa soluzione, se da un lato permette una maggiore personalizzazione, richiede competenze tecniche più specifiche dal momento che il gran numero di prodotti disponibili rende alto il rischio di non compatibilità.
Ti conviene altrimenti acquistare kit già completi di tutti gli accessori, che comprendono la telecamera WiFi retromarcia, il monitor per la riproduzione del video e i vari cavetti necessari per il collegamento al sistema di alimentazione dell’auto.
I kit contengono già il manuale per l’installazione ma si trovano anche numerosi video tutorial online che spiegano passo come montare lo strumento.

Dove puoi utilizzare una telecamera wireless?

Come abbiamo visto gli utilizzi delle telecamere wireless sono molteplici e le tipologie presenti sono studiate appositamente per adattarsi alle più svariate esigenze.
Quando valuti l’acquisto di una nuova telecamera sicuramente devi considerare prima di tutto il luogo dove hai intenzione di piazzarla e le condizioni presenti.
La tecnologia che sta dietro a questi apparecchi infatti le ottimizza per determinati utilizzi: per ottenere il massimo dalla telecamera WiFi è necessario utilizzarla secondo le specifiche per cui è stata progettata.
In caso contrario non solo si potrebbero incorrere in difetti di ripresa o funzionamento, ma si potrebbe addirittura danneggiarla fino a renderla inutilizzabile.
Le più grandi differenze strutturali e tecniche, a prescindere dalla tipologia prescelta, riguardano sicuramente la collocazione in ambiente esterno od interno.

Esterno

Le telecamere wireless da esterno devono essere protette ed isolate dagli agenti atmosferici come la pioggia, la neve e i raggi solari diretti, così come dalle temperature troppi rigide o eccessivamente calde, dalle scariche elettriche e dalle varie interferenze.
Per questo hanno una struttura robusta e rinforzata.
Nella loro installazione devi valutare la distanza dalle eventuali prese di corrente: se non ne hai disponibili, invece di fare interventi di muratura per collegare l’elettricità, puoi pensare alle telecamere a batteria oppure a quelle con pannelli solari.
Anche la connessione internet è un parametro fondamentale: se la telecamera si trova in un punto non coperto dal segnale WiFi, dovrai scegliere un modello dotato di SIM, che possa così connettersi ad internet in autonomia.
Anche per quanto riguarda la ripresa, le telecamere wireless da esterno sono ottimizzate per riprendere a distanza più elevata, sono inoltre configurate secondo parametri appositi e con una differenza di ampiezza di ripresa.

Interno

Al contrario delle precedenti le telecamere wireless da interno sono progettate per effettuare riprese in ambienti piccoli, come l’interno delle abitazioni o degli edifici commerciali.
Non avendo protezioni contro gli agenti esterni, vanno tenute al riparo per evitare danneggiamenti.
Se hai intenzione di posizionare la tua videocamera all’interno puoi sbizzarrirti fra i mille modelli presenti online che, a prezzi molto convenienti, forniscono parecchie opzioni possibili.

Portatarga

Se hai scelto di acquistare una telecamera wireless auto, potresti trovare molto utile un portatarga con telecamera integrata che ti consentirà una maggior facilità di montaggio.
Online ci sono ottime soluzioni a prezzi molto contenuti, che si adattano in maniera migliore all’automobile rispetto alla telecamera separata e forniscono un angolo di ripresa molto ampio.
portatarga con telecamera sono disponibili anche con sensori di parcheggio, per renderti le manovre veramente semplici.
Generalmente sono compatibili con le targhe europee ma fai attenzione a scegliere un modello che non copra parte della targa, altrimenti rischieresti una sanzione.

Scegliere quella giusta

Adesso che ti sei fatto una panoramica completa su tutte le tipologie di telecamere wireless e sul loro utilizzo, puoi iniziare a valutare quella migliore per te.
Acquistare una telecamera che unisca molti optional, per quanto possa essere considerata fra le più performanti sul mercato, è molto costoso e potrebbe risultare totalmente inutile per te che magari hai esigenze diverse.
Per questo leggi sempre attentamente tutte le caratteristiche di un determinato prodotto, per capire se è quello che davvero cerchi oppure no.

Acquistare su Amazon può essere in questo caso la tua scelta ideale in quanto, oltre all’infinità di modelli che puoi trovare, ogni articolo è accompagnato da esaurienti schede tecniche e puoi filtrare i prodotti con caratteristiche simili sia per prezzo che per recensioni dei clienti.
Le telecamere wireless Amazon sono garantite dalla serietà dello store online al primo posto mondiale nella vendita di prodotti elettronici.